0

Loading ...
home page Iris coming soon

Scopri Iris

Iris. Un fiore spontaneo tipico di Verona. Un suono delicato. Un’armonia di colori e profumi. Un incontro tra un giovane chef stellato e un imprenditore visionario con un grande obiettivo in comune: ridare dignità a un meraviglioso palazzo quattrocentesco per troppi anni abbandonato al degrado, trasformandolo in un esclusivo polo del gusto e dell’ospitalità in centro a Verona.

Palazzo Bottagisio, ora Palazzo Soave

Palazzo Soave, già Palazzo Boldieri Malaspina Bottagisio, nel cuore di Verona, è la cornice perfetta per l’estro creativo dello chef stellato Giacomo Sacchetto. Gli interventi di restauro avviati dal Gruppo Soave Property, protagonista di alcune delle più importanti operazioni di valorizzazione di beni storici nel Veronese e attivo anche a livello internazionale, hanno interessato l’intero immobile, con l’obiettivo della sua completa restituzione alla città.

Lo Chef Giacomo Sacchetto

Veronese, classe 1985, sin da ragazzino Giacomo non ha dubbi: la cucina è la sua passione. Il lungo percorso formativo, che gli conferirà il titolo professionale di “Cuoco Enogastronomico”, è costellato da numerose esperienze di stage di livello nei ristoranti stellati d’Italia e d’Europa.

Nel 2004 prende ufficialmente il via la sua carriera che lo vede partire come apprendista da Verona, proseguendo per la cosmopolita Londra, a fianco dello Chef Paolo Simioni al Toto’s Restaurant.

Tornato in Italia approda prima al Ristorante St. Hubertus a San Cassiano (3 stelle Michelin) poi torna a Verona al Ristorante Perbellini di Isola Rizza (2 stelle Michelin). Gli anni successivi come sous chef di Norbert Niederkofler e, rientrato a Verona, a fianco di Giancarlo Perbellini per l’apertura del ristorante Casa Perbellini (2 Stelle Michelin), sono due step fondamentali della sua carriera. Nel 2019, la prima avventura come Head Chef, al Ristorante La Cru di Romagnano (Verona). In un anno, conquista la Stella Michelin per poi fregiarsi della Stella Verde per la sostenibilità, Tre Cappelli sulla Guida de L’Espresso e Due Forchette su quella del Gambero Rosso, oltre a  numerosi riconoscimenti da parte della stampa di settore.

Nel 2023 l’incontro con l’imprenditore Bruno Soave e l’inizio di una nuova scommessa: Iris Ristorante.

La proposta enogastronomica

L’esperienza gourmet di Iris Ristorante a Palazzo Soave è plasmata dalla filosofia dello chef, da sempre imperniata su tre parole d’ordine: concretezza, ricerca, territorialità.

Concretezza dei piatti, nei quali il gusto non cede mai il passo al virtuosismo; ricerca degli ingredienti, che porta all’innovazione costante senza mai perdere le proprie radici e il legame con il territorio, attraverso la valorizzazione degli agricoltori e degli artigiani locali.

Parola d’ordine: sostenibilità

La raffinata location cittadina non prescinde dalla grande attenzione alla sostenibilità, tema molto caro allo chef Giacomo Sacchetto che lo ha portato a conquistare la Stella Verde Michelin. Le materie prime utilizzate dalla cucina sono locali e scelte sulla base della stagionalità.

Gli ingredienti vengono utilizzati per intero, evitando sprechi e scarti. I fornitori sono selezionati attentamente anche sulla base della sostenibilità dei processi produttivi che adottano. Fuori città, il ristorante ha il proprio orto e un sistema integrato e sostenibile di produzione delle materie prime vegetali e animali.

Aperture

Pranzo

12:30 – 14:00

Cena

19:30 – 21:45

Chiuso

Domenica e lunedì

Telefono