Iris Ristorante a Palazzo Soave selezionato nella Guida MICHELIN Italia 2024

A pochi mesi dall’apertura l’insegna di fine dining di Giacomo Sacchetto entra nella Rossa. Il sodalizio tra lo Chef «dal tocco green» e il mecenate veronese Soave conquista gli ispettori «Felici che traspaia la nostra attenzione per l’ambiente».

Iris Ristorante a Palazzo Soave ha aperto le porte il 3 novembre e, dopo 5 mesi esatti, entra nell’edizione on line della Guida Michelin. Un inserimento in corso d’anno che verrà ufficializzato a novembre, con l’inclusione nella guida cartacea.

«Il talentuoso chef dal tocco “green” – si legge nella recensione pubblicata su guide.michelin.com – propone piatti concreti dai connotati territoriali creati con equilibrio e fantasia».

I tre percorsi degustazione da sei portate – disponibili dal martedì al venerdì a cena e il sabato a pranzo e a cena – e i due menù per i pranzi infrasettimanali rispecchiano la filosofia sostenibile di Giacomo Sacchetto, chef veronese che in Lessinia aveva già conquistato un macaron e l’ambita Stella Verde. Ma nella recensione viene dato ampio spazio anche al prestigioso palazzo quattrocentesco sapientemente ristrutturato grazie all’impegno dell’imprenditore Bruno Soave, artefice di numerose opere di riqualificazione di beni dal valore storico artistico. «Un indirizzo storico del ‘400 che si presenta con interni molto raffinati – scrivono gli ispettori – dove ancora troviamo pareti in sasso e pietra a “lisca di pesce” tipiche delle costruzioni romane, e volte che fanno da cornice a degli arredi contemporanei ben allineati con la storicità della casa».

Cucina territoriale, estro creativo e location decisamente fuori dal comune: è questa la ricetta del sodalizio tra Sacchetto e Soave che sembra aver convinto anche gli ospiti più esigenti «L’inserimento in Michelin – sottolinea lo chef Giacomo Sacchetto – è un bel riconoscimento, soprattutto a così pochi mesi dall’apertura. Fa molto piacere che traspaia dai nostri piatti l’attenzione che riserviamo all’ambiente e in particolare al nostro territorio, selezionando attentamente le migliori materie prime e i fornitori locali e applicando quotidianamente una serie di buone pratiche contro lo spreco alimentare ed energetico. Ringrazio tutta la brigata che ha lavorato con me in questi mesi: questa notizia ci spinge a lavorare con ancora più entusiasmo rispetto al primo giorno. Ma soprattutto ringrazio Bruno Soave che mi ha dato l’opportunità di intraprendere questo nuovo progetto».

Ufficio Stampa Iris Ristorante a Palazzo Soave

Capitale Cultura Group

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato su tutte le novità di Iris